mercoledì 19 agosto 2009

LIBERAMENTE

Quante volte da soli sulla spiaggia
abbiamo guardato l'orizzonte
persi nei nostri sogni??
Quante volte abbiamo riempito la mano
di sabbia dorata stringendo poi il pugno
illudendoci di poterla imprigionare?
Lei, tenace e indifferente,
scivolava tra le nostre dita
formando una cascata di polvere d'oro...
Io sono come sabbia nella tua vita,
non cercare di imprigionarmi
non stringere mai la mano per trattenermi
ma tieni il palmo aperto
e lì, dolcemente, come angelo fiducioso,
liberamente mi adagerò...

16 commenti:

  1. Molto bello Pasty, mi piace qusto senso d'appartenenza in libertà.Un gatto non può che apprezzarlo Miaaoouuuuu

    RispondiElimina
  2. Grazie cara Felì,
    io non potrei mai vivere "in catene" e sotto continuo "controllo"... soffrirei d'ansia!!
    In ogni tipo di rapporto la fiducia è un elemento molto importante per vivere bene e far vivere bene chi ci sta accanto...

    ti mando un groso abbraccio
    supermiAAAooo

    RispondiElimina
  3. ciao sono Adriano Smaldone proprietario del blog www.smaldoneadriano.blogspot.com . se vuoi io e te possiamo stringere un amicizia virtuale cosi entrambi ci possiamo inserire nei blog amici (io cosi l'ho chiamato) e posso venirti a farti visita ogni volta che tu fai un post nuovo sul blog (tranne inconvenienti di qualunque tipo) se allacciamo questa amicizia tra blog te ne sarei veramente grato non te ne pentirai. ciao ciao a presto. Adriano Smaldone

    RispondiElimina
  4. Ciao Adriano,
    benvenuto nel mio angolino relax aperto a chiunque entri qui con sentimenti amichevoli.
    Se ti va puoi venire a trovarmi tutte le volte
    che vuoi senza aspettare un post nuovo.
    Puoi navigarci nel mio blog e se trovi un post
    che ti piace puoi lasciare un tuo commento sotto al quale risponderò come faccio sempre.
    Io ho stretto un'amicizia virtuale con tutti
    quelli che mi hanno dimostrato amicizia, correttezza, gentilezza ed educazione.
    In questo mio salottino però non si discute di
    politica ....da me si passa il tempo piacevolmente rilassati!
    Ora, se pensi che questo tipo di rapporto virtuale con me e i miei lettori ti possa piacere non hai che da accomodarti e se ti va puoi anche aggiungerti come lettore fisso nel riquadro che vedi a destra....

    Grazie comunque della tua gradita visita,
    spero di rivederti..... buona serata!

    RispondiElimina
  5. grandiosa poesia,buona serata pasticcino,dolce pasticcino.

    RispondiElimina
  6. Ciaoooooooo cara. Bellissima questa tua poesia che mi fa dire "W la libertà". Neppure io mai potrei sopportare di sentirmi "incatenata" perchè sarebbe la cosa peggiore che potrebbe capitarmi....Figurati il sentirmi "pedinata"...questo non entra neppure lontanamente nel mio ordine d'idee. Buonanotte un baciotto Diana Bru

    RispondiElimina
  7. Grazie Caro e dolce Achab,
    sei sempre gentilissimo e delicato....

    un abbraccio per te amico mio

    RispondiElimina
  8. ehheheh cara Bruna,
    con me sfondi una porta aperta!!!

    Potrei restare accanto solo a chi mi lascia libera di andare....

    un abbraccione e buona giornata

    RispondiElimina
  9. Quando mi fermo assorta a pensare
    si afferma segreta una luce ai miei occhi
    illumina il buio del dolore,schiarisce
    i dubbi dolenti,i timori del cuore

    ritorna il pensiero a te,gioia viva,
    creatura vivace e ingenua,che indaghi
    ancora sulla vita,ne ricerchi l'essenza
    e scuoti,dissolvi le lievi brume fugaci

    ricordi lontani sfumano:attimi fugaci
    respirano solo il passato,vorrei
    frenare i tuoi passi,cogliere l'essenza dei tuoi pensieri,viverne gli aneliti.

    Ti offro questa riflessione in risposta alla tua composizione per sottolineare i dissidi interiori legati al desiderio di possesso,che si afferma in ogni manifestazione di amore da quello materno,a quello per i propri amici,fino alla passione vera e propria.Patri,con affetto

    RispondiElimina
  10. Grazie mia cara Patri,
    sempre composizioni molto belle!
    E' vero...istintivamente si cerca sempre di trattenere vicini a noi gli abitanti del nostro cuore ma io sono convinta che solo lasciandoli liberi di decidere se andare o restare sapremo chi resta per scelta propria.... e non parlo solo di un andare "fisico" parlo anche di un andare via da noi col pensiero, con i desideri, i sogni, i sentimenti.
    Preferisco che qualcuno che amo si allontani da me ma sia felice piuttosto che restarmi accanto per forza....

    un abbraccio col cuore cara Rondinella....

    RispondiElimina
  11. per la mia stupida gelosia sto rischiando di perdere la persona piu importante della mia vita

    RispondiElimina
  12. Caro Anonimo,
    il fatto che tu riconosca che la tua gelosia è stupida e a quale conseguenza ti sta portando è già un passo verso la soluzione.....
    ora prendi in mano la situazione e lasciati andare, fa parlare il cuore e se ami davvero....FIDATI.....non indugiare oltre!
    Mai incatenare nessuno, mai ossessionare nessuno perchè l'amore è rispetto e fiducia!!
    Fammi sapere cosa deciderai e ricordati che ogni attimo lontano da chi ami è un attimo perso per sempre.......

    a presto

    RispondiElimina
  13. Libertà è amore e amore è libertà...
    Molto bella la tua poesia, ho provato tutte quelle sensazioni che descrivi , è verissimo, chi regala libertà verrà premiato con fiducia ,chi invece vuole imprigionare perde tutto e prima o poi rimarrà solo ..

    un grande abbraccio

    Alessandra

    RispondiElimina
  14. Grazie cara Alessandra,
    se tutti lo capissero quanta sofferenza in meno nel mondo....

    buona domenica e un abbraccione

    RispondiElimina
  15. BUON COMPLEANNO: My best friend
    FELIZ ANIVERSÁRIO
    Escolhi este soneto para o seu aniversário,
    Que este seja um grande dia junto com os seus entes queridos.
    Soneto de aniversário

    Vinicius de Moraes

    Passem-se dias, horas, meses, anos
    Amadureçam as ilusões da vida
    Prossiga ela sempre dividida
    Entre compensações e desenganos.

    Faça-se a carne mais envelhecida
    Diminuam os bens, cresçam os danos
    Vença o ideal de andar caminhos planos
    Melhor que levar tudo de vencida.

    Queira-se antes ventura que aventura
    À medida que a têmpora embranquece
    E fica tenra a fibra que era dura.

    E eu te direi: amiga minha, esquece...
    Que grande é este amor meu de criatura
    Que vê envelhecer e não envelhece.
    Ps. Vinicios foi um grande poeta Brasileiro

    Texto extraído da antologia "Vinicius de Moraes - Poesia completa e prosa", Editora Nova Aguilar - Rio de Janeiro, 1998, pág. 451.

    Conheça a vida e a obra do autor em "Biografias".

    RispondiElimina
  16. Obrigada meu querido amigo Paulo
    para este poema muito bonito
    Espero que aqueles que me amam
    não vêem os sinais do envelhecimento
    mas só a beleza dos sinais de vida.
    Um grande abraço para você
    e.........cin cin!!

    RispondiElimina